Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

Interazione con altri farmaci

Simeprevir presenta diverse interazioni con altri farmaci che ne possono aumentare o diminuire la concentrazione ematica e/o degli altri farmaci che si stanno assumendo. Onde evitare di incorrere in aumenti di concentrazione ematica dei farmaci che potrebbero determinare una maggiore incidenza di eventi avversi o viceversa incorrere in una riduzione di concentrazione ematica dei farmaci che potrebbe determinare una inefficacia degli stessi, è necessario prestare molta cautela alla co-somministrazione di altri farmaci.

Inoltre, alcuni medicinali (esempio: rifampicina, iperico, carbamazepina e fenitoina) possono ridurre significativamente la concentrazione plasmatica di simeprevir, con conseguente ridotto effetto terapeutico. Per questo motivo, simeprevir non deve essere somministrato insieme a questi farmaci.


Alcune categorie

  • ANTIMICOBATTERICI
  • ANTICONVULSIVI
  • ANALETTICI

Durante il trattamento con simeprevir è assolutamente sconsigliato assumere farmaci o prodotti erboristici senza consultare il medico perché questi medicamenti possono ridurre l'efficacia del simeprevir.

In particolare, non assumere il simeprevir se si sta assumendo  

  • Erba di S. Giovanni (Hypericum perforatum), un medicamento a base di erbe usato per trattare la depressione

Consigli e avvertenze

L'elenco dei farmaci che possono causare interferenze sopra riportato è solo parziale. Prima di iniziare e durante il trattamento è pertanto necessario riferire allo specialista TUTTI i farmaci assunti quotidianamente (compresi i prodotti da banco e quelli di erboristeria) ed evitare categoricamente la auto medicazione.

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione