Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

Materiale informativo

A tutte le persone detenute verrà distribuito un opuscolo informativo, realizzato da EPAC e SIMSPe, quale strumento utile e pratico da cui poter attingere le nozioni fondamentali di informazione, educazione e prevenzione dell’Epatite C.

Gli opuscoli sono stati redatti in maniera molto semplice e con pratiche indicazioni, tali cioè da poter essere calati nella vita di ogni giorno e nella realtà penitenziaria.

Uno dei fenomeni più importanti della realtà penitenziaria Italiana è l’elevata presenza di persone straniere, con una media di circa il 33% ma con picchi anche oltre il 50%, come appunto nel caso del carcere di Viterbo, dove la presenza straniera costituisce circa il 55-60% del totale dei detenuti. Questo implica ovvie problematiche di comunicazione oltre che culturali, che purtroppo si traducono spesso in ulteriore fattore di ostacolo per la diffusione di informazione e buone pratiche di prevenzione.

Con lo scopo di raggiungere e poter quindi rappresentare uno strumento realmente efficace di informazione, l’opuscolo è stato pertanto tradotto in ben 6 lingue oltre l’Italiano, e in particolare in Inglese, Francese, Spagnolo, Albanese, Romeno ed Arabo.

In questo modo abbiamo assicurato una copertura di più del 90% delle persone detenute straniere, non solo in riferimento all’Istituto di Viterbo, ma di quelli di tutta Italia.

All’Istituto di Detenzione verranno messi a disposizione circa 1000 opuscoli in Italiano e 200 per ogni lingua straniera, in modo tale che possano essere distribuiti non solo ai partecipanti agli incontri, ma anche a coloro che non potessero prendervi parte o che dovessero entrare in istituto successivamente o in maniera temporanea.

È stata altresì prevista la distribuzione di block notes e penne a tutte le persone detenute, come supporto informativo e pratico all’apprendimento.




Questo progetto è stato realizzato grazie a un contributo incondizionato di Bristol-Myers Squibb

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!