Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

L'abuso di paracetamolo può causare l'epatite

Superare il dosaggio di 4 grammi al giorno di paracetamolo o combinarlo con altri analgesici contenenti lo stesso principio attivo, e' rischioso. Un sovradosaggio e' la principale causa di insufficienza epatica acuta in Occidente, che registra un quinto di tutte le morti per overdose accidentale di paracetamolo-correlati. L'allarme arriva da uno studio di Chicago presentato a Boston nel corso del congresso dell'AASLD, American Association for the Study of Liver Diseases. L'uso non intenzionale di assumere oppioidi con paracetamolo con altri analgesici contenenti sempre questo farmaco provoca una epatotossicita', una epatite tossica, fenomeno spesso motivo di ritiro dal commercio di medicinali. Inoltre una overdose da paracetamolo e' difficile da riconoscere. E' fondamentale quindi che il paziente sia sempre piu' consapevole dei rischi causati da mix di farmaci e per questo e' necessario - suggeriscono gli autori - una maggiore chiarezza nelle etichette degli stessi medicinali abolendo le abbreviazioni dei farmaci. Lo studio ha arruolato 249 pazienti; per 4 giorni i partecipanti hanno tenuto un diario su tutti i farmaci assunti, compresi quelli da banco (OTC), senza prescrizione medica. Il 10,8% dei pazienti ha riferito di assumere lo stesso giorno piu' medicinali contenenti paracetamolo. La maggioranza di questi, il 74,1% ha assunto paracetamolo insieme agli analgesici. L'1,6% ha inoltre superato la dose consigliata giornaliera di paracetamolo (4 grammi). E nell'87,3% delle prescrizioni, il paracetamolo e' indicato solo con la sua sigla, APAP o ACET.

Fonte: Sanitanews.it

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione