Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

epatite c ed anemia

ascite, affanno
desidererei sottoporre un quesito alla sua attenzione e la ringrazio già in anticipo per la sua disponibilità. mia madre di 84 anni è affetta da epatite c che non le ha mai creato particolari problemi fino ad un paio di anni fa quando a seguito di una caduta il suo stato di salute generale è peggiorato notevolmente. il sintomo principale è l'ascite che ha curato per un po' con il kanrenol ed ora cura alternando il kanrenol al lasix. l'albumina è ancora intorno a 3 g/dl, non ha ammoniemia ma la domanda che vorrei porle è la seguente: intanto una conferma sull'utilità di tale terapia e poi come, eventualmente , va tenuta sotto controllo l'anemia, che a mio parere può giustificare l'affanno persistente(perche pur essendo cardiopatica le è stato impiantato pace-maker). ho sentito dire che somministrare ferro per via marziale non sempre è consigliato. cosa fare dunque visto che dimagrisce a vista d'occhio ed è molto depressa? mille grazie per i suoi eventuali consigli.
Dott.StefanoFagiuoliDirettore U.O.C. di Gastroenterologia AO Papa Giovanni XXIII Bergamo

da quello che scrive, si evince che la mamma ha la cirrosi da hcv. e l'anemia è certamente legata alla cirrosi. se è carente di ferro un pò di supplementi non le faranne nel comlplesso certamente male. ma potrebbe necessitare anche di trasfusioni anche alla luce della cardiopatia

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione