Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

Terapia sofosbuvir velpatasvir ribavirina ascite

Salve, il mio compagno a seguito di infarto e diabete sono scesce le piastrine e dopo 1 anno di continui chiarimenti all'epatologo senza esito, ha decisobdi farsi fare un day hospital nel quale è stata diagjosticata epatite c in stato cirrotico.Dopo un paio di settimane di ospedale dopo vari esami (tac negativa-gastroscopia varici )è stato dimesso ma dopo 4 gg è tornato per dolori al basso ventre e hanno riscontrato ascite. Il genotipo è 2a2c ed è stato messo in cura con sofosbuvir velpatasir e ribavirina. La mia domanda è l'ascite come si è potuta creare in soli 4 giorni? La terapia antivirale andrà a bloccare solo il virus o anche la cirrosi? Avrà bisognobdi un trapianto? Grazie a chiunque mi darà una risposta, purtroppo siamo sotto schock e nessuno ci da indicazioni precise
L. RotaS. FagiuoliStaff Sanitario USC Gastroenterologia, Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII Bergamo

Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.

Buonasera l’eradicazione del virus comporterà un miglioramento clinico generale con conseguente riduzione od eliminazione dell’ascite
Solo la risposta alla terapia e l’andamento clinico definiranno il futuro iter da intraprendere
La formazione di ascite e’ una complicanza molto comune della cirrosi e a volte la di diagnostica solo sintomatica se non si hanno a disposizione indagini strumentali quali eco addome e/o Tac

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione