Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

criteri aifa

epatite c cronica, fattore reumatoide, crioglobulinemia positiva.
affetta da epatite c cronica (da 50 anni), probabilmente contratta causa trasfusioni, scoperta solo da pochi anni, ho eseguito controlli anche approfonditi. oltre a valori un po' più alti delle transaminasi, ho il fattore reumatoide 28,8, fibrosi metavir f1 ed infine sono risultata positiva alla crioglobulinemia (criocrito solo tracce). il criterio 8 dichiara: epatite cronica con fibrosi metavir f0-f1 (o corrispondente ishak) e/o comorbilità a rischio di progressione del danno epatico... la mia domanda è relativa a quel doppio connettivo logico "e/o": se vale la "e" è necessaria la presenza di entrambi i fattori, mentre se vale la "o" è sufficiente che uno dei due fattori sia vero. quindi rientro oppure no in questo criterio? il criterio 3 mi sembra non applicabile visto che enuncia "epatite cronica con gravi manifestazioni extra-epatiche hcv-correlate (sindrome crioglobulinemica con danno d'organo...). grazie per l'attenzione.
L. RotaS. FagiuoliStaff Sanitario USC Gastroenterologia, Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII Bergamo

Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.

buongiorno i nuovi criteri aifa permettono ad ogni paziente affetto da epatite c di poter essere inserito nelle liste per trattamento secondo la gravità clinica
si rivolga al suo epatologo affinché la indirizzi al centro più vicino per una visita di presa in carico
cordialità

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione