Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

varici esofagee

gentilissimo dottore, mio padre ha eseguito una esofagogastroduodenoscopia il mese di marzo con le seguenti conclusioni diagnostiche: varici esofagee f1 beanza cardiale gastropatia da ipertensione portale di grado grave. l'ultima ecografia mostra vena porta nei limiti. vorrei sapere se' e' consigliabile iniziare una cura con farmaci beta bloccanti e ogni quanto dovra' eseguire tale esame. prima di iniziare in caso questa cura e' vero che e' consigliabile eseguire una tac torace? grazie sempre per la vostra gentilezza
Dott.ssaC.Di BenedettoMedico specialista in Medicina Interna.
USC Gastroenterologia 1
AO Papa Giovanni XXIII Bergamo

gentile utente la decisione se instaurare o meno una terapia profilattica con beta bloccante in caso di varici f1 dipende da diverse variabili tra cui la storia o meno di pregressi sanguinamenti da varici, la presenza-assenza di segni rossi alla gastroscopia lo stato di evoluzione dell' epatopatia e non ultimo la presenza di controindicazioni al beta bloccante. pertanto questa decisione va presa col proprio epatologo alla luce di tutti questi elementi. la tac torace non è necessaria. la gastroscopia si ripete generalmente ogni due anni in assenza di elementi clinici che suggeriscano la necessità di anticipare l'esame.

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione