Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

convivere con persona infetta

salve, mia suocera si è infettata in ospedale, ed è rilevato dopo un profondo malessere, che è affetta da epatite c. e' possibile la guarigione? per noi, è uno shock, perchè non sappiamo, principalmente come comportarci nei suoi confronti. inoltre abbiamo un bimbo di 9 anni, che precauzioni è meglio adottare per non rischiare un contagio? la ringrazio sin d'ora per la sua disponibilità nel rispondere ai nostri quesiti. distinti saluti lorenzo fabrizi
Dott.ssaC.Di BenedettoMedico specialista in Medicina Interna.
USC Gastroenterologia 1
AO Papa Giovanni XXIII Bergamo

gentile utente,
il contagio col virus c avviene principalmente per via ematica, cioè
attraverso il sangue infetto. il virus non viene invece trasmesso con:
-abbracci, coccole, baci
-strette di mano
-tosse, starnuti
-uso comune di servizi igienici e bagni
-uso comune di piscine e saune
-mangiando dallo stesso piatto, con le stesse posate, bevendo dallo stesso bicchiere
-cibo preparato da qualcuno infetto da epatite c
-indossando o lavando gli stessi abiti da un portatore di hcv.
non vi è alcuna ragione quindi per evitare un soggetto con l'epatite
c per paura di contrarre l’infezione, né tantomeno si deve assumere un comportamento differente nei suoi confronti. l'unico contatto che deve essere evitato è quello con il suo sangue.
cordialità

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione