Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

informazioni

salve. sono un ragazzo di 20 anni. sono stato fidanzato con una ragazza (di 18 anni) per un anno e mezzo, e ora, dopo qualche mese da quando ci siamo lasciati, ci stiamo riavvicinando. suo papà è affetto da epatite c (ora diventata cirrosi epatica). lei ha fatto degli esami a settembre e pare non aver nulla. la mamma, a quanto dice, ha sviluppato epatite c autoimmune (non me ne intendo, e nemmeno lei... è tutto "nel mistero"). c'è pericolo che in qualche modo, se lei è sana, possa prenderla da suo papà o in altro modo? quali precauzioni ci sono da prendere? per me invece? mesi fa ci siamo lasciati per altri motivi, ma anche le mie condizioni psicologiche a causa di questo fatto non hanno per nulla aiutato. e' importante che io sappia rischi e tutto il resto. vi ringrazio in anticipo. cordiali saluti.
Dott.ssaC.Di BenedettoMedico specialista in Medicina Interna.
USC Gastroenterologia 1
AO Papa Giovanni XXIII Bergamo

lei non ha motivo di preoccuparsi riguardo al suo stato di salute. le precauzioni in ambito familiare riguardano principalmente l’uso promiscuo di oggetti taglienti (lamette da barba, oggetti per la manicure, pinzette e ovviamente siringhe e aghi) che possano pertanto costituire una via di veicolazione del sangue. per quanto riguarda la normale vita domestica, non vi sono problemi nel condividere posate, bicchieri, tovaglioli, pietanze, nè tantomeno nel condividere asciugamani, lenzuola, bagno e doccia. va ribadito che le comuni effusioni (abbracciare, prendere in braccio, baciare etc.) non comportano rischio alcuno.

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione