Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

Modalità di contagio

Buongiorno, avrei una domanda sulle modalità di trasmissione. Ho letto varie consulenze in cui sembra che a meno che non ci sia contatto diretto tra sangue infetto e una ferita sanguinante, il contagio non avviene. Solo che ciò non trova riscontro nelle continue raccomandazioni su forbicine, spazzolini condivisi e via dicendo. Idem sulla durata del virus semmai su superfici, per contagiarsi vale sempre il discorso della ferita aperta e sanguinante poggiata su superficie infetta? Nel mio caso, una persona infetta si è ferita in casa mia e ho raccolto un fazzoletto sporco di sangue usando un fazzoletto pulito, avevo delle micro lesioni non sanguinanti da almeno 24 h su un dito, di regola non dovrei avere problemi, giusto? Come disinfetto la superficie che si era sporcata di sangue? Grazie per il supporto offerto
L. RotaS. FagiuoliStaff Sanitario USC Gastroenterologia, Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII Bergamo

Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.

Buonasera le cisrcostanze descritte non appaiono a rischio di contagio, la trasmissione avviente tra sangue infetto e lesioni cutanee
La disinfezione delle superfici e' da attuarsi con i normali prodotti in commercio a base di cloro

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione