Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

terapia post-trapianto

stanchezza,dolori muscolari
buongiorno mio padre ha subito un trapianto di fegato 3 anni fa in seguito ad una epatite c genotipo 1. come previsto il fegato si è reinfettato e da due anni sta seguendo la terapia con interferone e ribavirina col risultato di abbassare leggermente transaminasi e carica virale, ma ad ogni biopsia si osserva comunque un lieve peggioramento. quando chiediamo di nuovi farmaci ci rispondono che sicuramente non verranno sperimentati su un trapiantato.cosi, nonostante la meravigliosa possibilità che ci è stata concessa viviamo nella preoccupazione di quanto tempo rimarrà "funzionale" il nuovo fegato.. grazie
Dott.StefanoFagiuoliDirettore U.O.C. di Gastroenterologia AO Papa Giovanni XXIII Bergamo

purtroppo è così. l'unica chance è di "controllare" il virus come sta facendo ora..... non ci sono protocolli in corso sui trapiantati

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione