Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

fibroscan in colestasi cronica

Buongiorno, ringrazio di cuore per la gentilezza e celerita' nel rispondere. Il punto sostanzialmente e' questo : spaventato dall'ipotesi di una malattia senza cura ( eventuale colangite sclerosante) molto stupidamente non ho eseguito controlli per 5 anni,anche perche' fortunatamente asintomatico. transaminasi mosse e gamma gt tra' la normalita' ed i 200 dal 2000 al 2008- ipotesi steatosi epatica- Settembre 2008 gamma gt 478 ed ASMA PATTERN T positivo- ipotesi EPATITE autoimmune- transaminasi 165- assumo 10 mg d cortisone al gg ma dopo 10 gg nulla cambia,mi associano deursil e mi richiedono una colangio rmn per sfatare una colangite sclerosante. La eseguo,vie biliari normali,ma colecisti sovradistesa ripiena di fango biliare- mi dicono ''e' questa la causa, continui ad assumere il deursil,e man mano scali il cortisone. eseguo gli esami dopo 25 gg- esami tutti entro i limiti. scalo il cortisone pero' mi accorgo che le transaminasi rimangono un pelo piu' alte del normale,comunque me lo tolgono. passano 15 mesi -2010- rifaccio la colangio rmn sempre vie biliari normali,dotto cistico leggermente tortuoso bile densa colecisti sovradistesa( la quantita' di bile era migliorata rispetto al precedente controllo ma non eliminata) continuo ad eseguire gli esami del sangue ed elimino il cortisone. nel 2013 mi accorgo per la prima volta che anche la fostatasi viene fuori 138-poi 178 Un medico mi dice : anche se non compare nulla alle colangio rmn lei senz'altro avra' una sclerosante che prima o poi verra' fuori. Mi spavento non eseguo piu' esami. 2018 : una normale ecografia rileva vie biliari di sinistra con irregolari dilatazioni e restringimenti- epatomegalia, colecisti sovradistesa alitisiaca. got 115 gpt 165 fostatasi 310 gamma gt 400 (avevo ridotto il deursil da 1200 mg a 600 da diversi anni) SMA NEGATIVO ormai da diversi anni- per la prima volta in tanti anni ANA positivo 1/160- P ANCA E C ANCA NEGATIVI. fibroscan 12,2kpa ma il medico,come mia precedente mi dice che con quei valori non e' affidabile, voi mi confermate lo stesso pensiero,anche se in realta' il dubbio che vista la cronicita' della malattia,possa essere un valore reale mi rimane. Quando mi scrivete fibrosi di media entita' a che kpa pensate? Febbraio 2020 got 59 val norm da 0 a 40 gpt 79 val norm da 0 a 60 albumina 4,60 g/dl piastrine 247000 emoglobina 14 globuli rossi leggermente bassi 4.480 -val normali a partire da 4.600 colesterolo 277 hdl 97 trigliceridi 45 acidi biliari 66 ferritina 382 da qualche anno ormai mi accorgo che nell'elettroforesi delle proteine le gamma globuline sono leggermente piu' alte...per es. valore max 20 ed io ho 20.8 Infine, mie seguono una tac senza mdc a causa di un calcolo renale : ''Nei limiti della mancata somministrazione di mdc non evidenti alterazioni tomodensitometriche a carico del parenchima epatico. Colecisti normodistesa a pareti regolari,privi di calcoli iperdensi al suo interno. Vie biliari intra ed extra epatiche non dilatate. cosa vuol dire? che sono migliorato? o che semplicemente la tac senza mdc vede meno dell'ecografia? perdoni l'essere stato prolisso ma e' difficilissimo vivere con questa spada di Damocle in testa non sapendo se da un giorno all'altro avro' bisogno di un trapianto di fegato e quindi passare da asintomatico ad ''ammalato'' -faccio davvero fatica ad accettarlo,posto che ho 46 anni e 3 figlie piccole. mi piaceva pensare poteva dipendere il tutto da colecisti e dotto cistico leggermente tortuoso,ma in una colestasi lunga 20 anni mi pare difficile vero? E' difficilissimo vivere senza poter sapere se il fegato reggera' altri 6 mesi o altri 20 anni- Con tutti i limiti del caso,in qualita' di esperto,cosa pensa della mia storia ?Grazie di cuore per il tempo vorra'dedicarmi.
L. RotaS. FagiuoliStaff Sanitario USC Gastroenterologia, Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII Bergamo

Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.

Buonasera cerchero' di riassumere rispondendo alle sue domade/perplessita'
- NON DOVEVA SOSPENDERE . UDCA E' UN' OTTIMA TERAPIA SOPRATTUTTO NELLE FASI PRECOCI DI MALATTIA. E DEVE ESSERE ASSUNTO A PIENE DOSI (1200 / 1500 DIE)
- Nel suo caso si tratta di una fibrosi verosibilmente medio alta (F3?), ma sia per la citolisi (transaminasi alte) che per il quadro generale, il KPA è sovrastimato.... ritengo si tratti di una condizione PRE cirrotica (cioè non evoluta)
-L'alterazione all'elettroforesi e' correlata alla storia della sua malattia
- IN ULTIMO LA TAC SENZA MDC NON E' L'ESAME GIUSTO. PER STADIARE LA MALATTIA SERVE UNA COLANGIO RMN. MA A QUESTO PUNTO DELLA STORIA CLINICA IO RITENGO OPPORTUNA UNA BIOPSIA EPATICA, PER RISPONDERE A TUTTI I SUOI QUESITI, SOPRATTUTTO SE SI TRATTA DI SOLA CSP OPPURE SI SINDROME OVERLAP (CSP+ EPATITE AUTOIMMUNE)
CORDIALITA'

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione