Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

piastrinopenia

spossatezza permanente
le mie piastrine calano inesorabilmente e sono arrivata a 50.000. esiste una cura affinchè il calo possa essere gestito? fino a che numero è possibile sostenere la carenza? sono affetta anche da crioglobulinemia. grazie.
Dott.ssaL.MiglioresiDirigente Medico 1° livello Specialista in Gastroenterologia Ospedali Riuniti Bergamo

gentile sig.ra, sicuramente la sua stanchezza non è correlata al valore delle piastrine bensì probabilmente è il sintomo della sua malattia cronica di fegato. le piastrine diminuiscono nei pazienti cirrotici perchè sono sequestrate nella milza e non vi è indicazione ad alcun trattamento a meno che il paziente con piastrine sotto le 50.000 non debba essere sottoposto ad una procedura diagnostica o terapeutica invasiva. cordiali saluti

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione