Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

bere birra e vino.

buongiorno, premesso che sono in cura per l'hiv, riscontrata nel gennaio 2002, in terapia da giugno 2008, viremia non rilevabile. a marzo 2014 mi viene diagnostica l'epatice c che il dottore, l'infettivolo, mi comunica essere "a bassissimo titolo". il 24.04.15 risulto negativo e così il 30.06.15. desidererei sapere, per piacere, come mi devo comportare con il vino e la birra. il vino lo bevevo solo al ristorante, una volta ogni due settimane di media anche tre bicchieri. la birra una volta al mese mezzo litro di birra rossa. ora come mi devo comportare? grazie e grazie per il lavoro che la vostra associazione fa. saluti. p.s. gli esami di controllo ogni quanto li devo fare ora che sono negativizzato?
Dott.ssaC.Di BenedettoMedico specialista in Medicina Interna.
USC Gastroenterologia 1
AO Papa Giovanni XXIII Bergamo

gentile utente per valutare con più appropriatezza la reale necessità di una totale astensione da alcolici è necessario comprendere se gli esami di funzionalità epatica siano o siano stati alterati e/o se ci siano segni ecografici di epatopatia cronica. inoltre è consigliabile un monitoraggio periodico di tali indici e della viremia hcv per stabilire la reale "negativizzazione", evento che si verifica piuttosto raramente. la invito quindi a ridiscutere con il suo infettivologo sulla base di questi dati la necessità di moderare o meno l'assunzione di alcolici.
cordialità

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione