Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

consiglio alcolici

hcv 1a dal '91 trans e indici bioumorali sempre nella norma eco nella norma fibroscan 7.5
gent.li sigg., vi scrivo per avere anche da voi un parere sull'uso sporadico e saltuario di alcolici. premetto che per 20 anni considerando erroneamente guarita l'epatite ( a causa di incompetenza del mio medico di base purtroppo) ho bevuto regolarmente alcolici e fatto anche uso di cannabis. da circa 1 anno sono completamente astemia ( se si escudono sporadiche birre analcolica di grado alcolico 0.5). seguo da oltre 10 anni un'alimentazione vegana e pratico una moderata e regolare attività fisica e da oltre 10 anni ho smesso di fumare. la mia domanda è : nelle mie attuali condizioni bere 1 bicchiere di vino o una birra ( no tassativo a superalcolici) 4 o 5 volte l'anno nelle ricorrenze speciali peggiorerebbe la mia situazione? premetto di avere un'ottima forza di volontà e di non avere problemi a darmi delle regole. diversi epatologi mi hanno risposto che un uso così sporadico non dovrebbe costituire grave problema al momento, ma gradirei una vs opionione in considerazione della stima che nutro nei confronti della vs professionalità e competenza. cordiali saluti. daniela
Dott.ssaA.GrisoliaMedico specialista in Malattie Infettive.
AO Papa Giovanni XXIII Bergamo

gentile paziente l'assunzione di alcool peggiora il danno nei pazienti affetti da epatite cronica da hcv pertanto il mio consiglio è quello di eliminarlo completamente dalla dieta. cordiali sauti

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione