Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

PRECAUZIONI PRIMA DELLA TERAPIA E EFFETTI COLLATERALI MAVIRET

Buongiorno, sto per iniziare a breve la terapia con Maviret 8 settimane, sono HCV+ 1B, analisi a posto, transaminasi a volte lievissimi scostamenti o addirittura nei parametri, viremia mediamente 1 - 2 mln a seconda delle volte, fibroscan 6 e ecografia nella norma . Vorrei avere un parere se dal punto di vista alimentare è meglio evitare tassativamente qualche alimento o bevanda, il medico che mi segue mi ha detto che non ci sono particolari indicazioni, ma una mia amica che ha fatto terapia l'anno scorso (stesso genotipo, ma Zepatier 12 settimane), ha ricevuto da altro medico interdizione a bevande gassate, tisane, integratori, alcuni alimenti. Non prendo farmaci di nessun tipo, ma soffro di cistiti recidivanti (ho fatto pielonefrite da infezione ascendente a febbraio...), vorrei avere la certezza che potrò usare, senza creare interazioni e compromettere il Maviret, del semplice D-mannosio per continuare a prevenire IVU, soprattutto mentre farò la cura vorrei essere sicura di non contrarre qualche infezione urinaria e di essere tranquilla, per cui dovrei poter prendere in particolare D-mannoro e Ausilium di Deakos http://deakos.com/prodotto.php?tid=55 http://deakos.com/prodotto.php?tid=96 e soprattutto il Cistimev Gold che contiene D-mannosio + Fermenti lattici, Sodio Ialuronato, Metionina, Betulla, Ortosiphon, Solidago https://www.farmaceutica-mev.it/prodotto/cistimev-gold/ Dei fermenti lattici si possono prendere? Soffro da sempre di emicrania (cefalea vasomotoria), usavo triptani ma ora mi basta una semplice aspirina, per cui se dovesse venirmi un attacco prenderei al massimo quella, non credo abbia particolari problemi. Ho cercato on line ma non ho letto di particolari effetti collaterali del Maviret, che impediscano una vita normale. E' consigliabile astensione dal lavoro o evitare di spostarsi per le vacanze? Io avrei necessità di continuare a lavorare normalmente, e farei qualche giorno di vacanza in montagna, a qualche ora di auto da casa. Penso che la vacanza coinciderà con il periodo di presa pastiglie. Vi ringrazio per il vostro parere che contribuirà a tranquillizzarmi, è buffo ma ho più paura a prendere le pastiglie che della malattia che mi porto dietro probabilmente da quando ero bambina... Spero di liberarmene presto, mio padre morto nel 2007 di HCV ne sarebbe contento .... Cordiali saluti
L. RotaS. FagiuoliStaff Sanitario USC Gastroenterologia, Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII Bergamo

Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.

Buonasera potrà seguire una dieta varia ed equilibrata, dovesse aver bisogno di assumere farmaci ne chieda consiglio al curante
Quello che fortemente raccomandiamo e’ l’astensione da vino o bevande alcoliche

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione