Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

inefficacia terapia

Buongiorno, il 15 febbraio di quest'anno ho iniziato la terapia con MAVIRIT per 8 settimane per la cura dell'epatite C (genotipo 1A) terminata il 24 marzo. Mai fatta altra terapia. Alla fine della cura non ho potuto fare le analisi prescritte per i noti problemi relativi al COVID-19 e che ho fatto il 15 c.m. (quindi dopo circa 6 mesi dalla fine della terapia con Mavirit), risultando ancora positivo (HCV RNA - PCR 2.670.000 Ul/ml). C'è qualche speranza di altro trattamento o devo rassegnarmi a convivere con questo virus? Grazie...
L. RotaS. FagiuoliStaff Sanitario USC Gastroenterologia, Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII Bergamo

Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.

Buongiorno le consiglio di rivolgersi al suo epatologo per l’esecuzione dei test di resistenza HCV con l’esito degli stessi potrà valutare la terapia mirata

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione