Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

farmaci alternativi

calo dell'attenzione difficoltà a concentrarsi,senso di pesantezza,gonfiore addominale,
vorrei sapere quali sono gli epatoprotettori più efficaci per una terapia di mantenimento di un fegato affetto da epatite c e non responsivo ai classici 12 mesi di terapia standard a base di interferone e ribavirina.ad esempio la cocarnetina b-12 può andar bene?sarebbe auspicabile eliminare l'uso concomitante di altri farmaci(psicofarmaci e che dir si voglia)?l'olanzapina è dannosa per il fegato?agopuntura e ozonoterapia sono da prendere in considerazione?cordialmente la ringrazio per l'attenzione.simone scalabrino.
Dott.ssaG.MaginiMedico Specialista in Medicina Interna Ospedali Riuniti Bergamo

caro paziente non esiste una terapia epatoprotettiva di dimostrata efficacia. in casi selezionati, con un'associato problema di alterazione del metabolismo di grassi e zuccheri possono essere indicati cicli di realsil. nessuna delle strategie da lei elencata si è dimostrata di qualche utilità. i farmaci psicolettici se necessario vanno assunti e non sono responsabili di danni epatici, anche nel lungo periodo (possono provocare problemi epatici acuti solo in soggetti predisposti). saluti.

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione