Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

contatto acqua sangue occhio

Salve, prima del lockdown lavorando in piscina mi è successa una cosa che mi ha spaventato molto. Un signore ha avuto una copiosa emorragia cerebrale e ha perso molto sangue in tutta la vasca. Era in corsia 6 e ha fatto una scia per 25 m alll'andata e un'altra per altri 25 m al ritorno. Per questo in acqua vi era molto sangue. Nel mentre io ero dall'altra parte, in corsia 1, e mentre mi passavano alcuni giochi mi è finito nell'occhio uno o due schizzi di acqua. Li ho sentiti distintamente. Dovendo poi soccorrere il signore e finire il turno non ho potuto lavarmi l'occhio in tutta la giornata (e non credo di averlo fatto nemmeno dopo). Essendo "lontano" non credo, per la diluizione, che l'acqua finitami nell'occhio contenesse tracce ematiche, però non ne ho la certezza. E' stato solo questo l'ipotetico contatto. Vorrei sapere se vi sono rischi e devo fare i controlli per hcv e hiv (quest'ultimo me lo avrebbero già escluso per il potere disinefettante dell'acqua e la labilità del virus). Grazie mille.
L. RotaS. FagiuoliStaff Sanitario USC Gastroenterologia, Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII Bergamo

Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.

Buonasera le circostanze descritte non appaiono a rischio di contagio

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione