Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

Riattivazione HCV

Nessuno
In corso chemioterapia per "Amilodosi AL in mieloma micromolecolare"
Vorrei sapere se esiste il rischio di riattivazione HCV in certe circostanze, come per es. chemioterapia. Se esiste questo rischio, vorrei sapere il perché, visto che sono considerato definitivamente guarito , da che cosa possa riattivarsi il virus se non ci sono frammenti virali potenzialmente replicanti che il virus possa aver lasciato nell'organismo. Sono un exHCV, guarito con un ottima SVR, a distanza di quasi 2 anni post terapia DAAs, sono NON Rilevabile . Attalmente in chemioterapia per "Amiloidosi in mieloma micromolecolare" diagnosticata circa 2 mesi fa. Mi è stato comuncato che esiste il rischio di attivazione HCV, Questa è la chemio in corso, cicli da seguire ogni 35 gg. Diagnosi attuale : Amiloidosi in mieloma micromolecolare: Terapia : Endoxan cps 50 Bortezomib fl 1,3mg/m² Soldesam gtt flac 10ml Omeprazolo 20 cps Ciprofloxacina cps 250mg Acyciclovir cps 200mg Lamivudina 100mg-per scongiurare il risveglio dell'epatite B, avuta e risolta con clearance spontaneo) Grazie per la Vs attenzione !
L. RotaS. FagiuoliStaff Sanitario USC Gastroenterologia, Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII Bergamo

Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.

Buonasera non esiste rischio di riattivazione e non sussitono particelle replicanti

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione