Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

Reattività Anti-HCV

Buongiorno, a fine 2019 all'interno delle analisi legate ad una donazione di sangue è stata riscontrata una reattività al test Anti-HCV (test non negativo). Dopo circa 10 giorni ho effettuato le analisi di approfondimento richieste dall'associazione con il seguente esito: Anti HCV reattivo, testi di conferma CORE1 - CORE2 - ELICASI - NS3 - NS4 -NS5 tutti negativi e test 2a metodica HCV negativo (0.95 0.84). Recentemente ho provato ad effettuare l'esame per la riammissione alla donazione ma l'esito del test è stato nuovamente reattivo. Il mio medico mi ha prescritto un nuovo test anticorpi epatite c da effettuare in altro laboratorio che è risultato reattivo ed altre analisi con i seguenti risultati ALT 18, AST 20, Bilirubina 0,42, Fosfatasi 88, gammaglutamiltranspeptidasi 14. Sono un po' preoccupata, non ho idea di come avrei potuto eventualmente contrarre il virus, non ho problemi di salute, ho avuto la mononucleosi anni fa e problemi reumatici. A cosa possono essere dovuti questi risultati? Come devo comportarmi? quali approfondimenti potrebbero essere utili? Grazie
L. RotaS. FagiuoliStaff Sanitario USC Gastroenterologia, Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII Bergamo

Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.

Buonasera le presenza di anticorpi anti HCV definiscono contatto con il virus le consiglio per inquadramento clinico esecuzione di HCVRNA

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione