Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

gruppo sanguigno trapianto

ittero - noduli
buongiorno e grazie anticipatamente per la gentile risposta. la mia compagna ha cirrosi epatica da epatite b+d, ha gruppo sanguigno b. quando rientrerà nelle liste di attesa trapianto, può essere preso in considerazione una mia donazione avendo gruppo 0? (oltre naturalmente gli altri parametri del caso da considerare). rivolgo questa domanda in quanto dalla dottoressa che ci segue ci è stato riferito che i gruppi sono incompatibili, però per quel poco che conosco il gruppo 0 dovrebbe essere donatore universale. e' davvero per questioni di compatibilità o vi sono direttive legislative e/o ministeriali? nel caso fosse la seconda ipotesi, esistono centri in europa che possano effettuare il trapianto da vivente? forse mi sbaglio, ma mi è parso che in via generale ci sia una certa desistenza ad effettuare trapianti da donatore vivente... grazie cordiali saluti
Dott.ssaA.GrisoliaMedico specialista in Malattie Infettive.
AO Papa Giovanni XXIII Bergamo

gentile utente in linea genrale il trapianto da donatore vivente viene effettuato in casi selezionati e si tratta per defizione di un intervento in elezione che va fatto in condizioni di massima sicurezza per domatore e ricevente. il trapianto in condizioni di incompatibilità di gruppo può essere effettuato in caso di indosponibilità di altri organi ed in condizioni di urgenza e comprta un maggior rischio di complicanze. per magigori informazioni può contattare l'associaizone al numero 06.60200566. cordiali saluti

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione