cnl_18

6 - Posso accedere alla terapia! Cose da sapere

Se sei un paziente che rientra nei criteri di accesso e quindi puoi iniziare la terapia non devi aver timori o dubbi perché oggi:

  • il successo terapeutico è del 95-100%; 1,2,3
  • le terapie non sono influenzate da precedenti fallimenti di terapie a base di interferone ± ribavirina o triplice terapia; 1,2,3
  • gli effetti collaterali sono lievi o assenti, assolutamente non paragonabili a quelli delle precedenti terapie;
  • il ciclo terapeutico ha una durata di 8 -12 o 24 settimane; 1,2,3
  • le terapie non comportano l’uso di interferone e ribavirina (tranne alcuni casi in cui l’uso della ribavirina è ancora consigliato se tollerato);
  • le terapie sono completamente orali, con l’assunzione di una o poche compresse ogni giorno;
  • anche i pazienti in fase cirrotica avanzata possono sottoporsi al trattamento; 1,2,3
  • i trattamenti sono adatti anche a chi ha gravi problematiche extraepatiche; 1,2,3
  • anche chi ha subito un trapianto di fegato, o è in lista trapianto può sottoporsi al trattamento. 1,2,3

Per tutti i dettagli sulle caratteristiche dei farmaci, sull’efficacia delle terapie, gli studi clinici, le controindicazioni, interazioni e avvertenze clicca qui.
Le terapie attuali sono estremamente efficaci e permettono la risoluzione dell’infezione. È fondamentale però che i pazienti seguano attentamente e scrupolosamente le indicazioni terapeutiche indicate dallo specialista, rispettando posologia e tempi di assunzione dei farmaci.

L’aderenza alla terapia è fondamentale per il successo terapeutico!


Cosa può succedere quando si elimina l’infezione

Un dato straordinario è il netto miglioramento della condizione di salute generale e di qualità della vita testimoniata dai pazienti già guariti e riportata dai Medici;

Eliminare l’infezione significa rimuovere la causa del danno epatico e permette il miglioramento o in alcuni casi anche la risoluzione completa di numerose patologie extra-epatiche HCV correlate.4,5

Emergono inoltre dati estremamente interessanti sulla regressione del danno epatico che in alcuni casi ha condotto anche al de-listing dalle liste trapianto.6,7,8,9

Leggi e ascolta le testimonianze di pazienti che sono guariti e dei medici curanti


È fondamentale sottolineare, tuttavia, che nei pazienti con cirrosi l’eliminazione del virus riduce ma non elimina i rischi dello sviluppo di epatocarcinoma (HCC).10

Pertanto, i pazienti dovranno continuare a monitorare il proprio stato di salute, con controlli periodici, stabiliti e concordati con lo specialista.


Se non hai trovato tutte le risposte che cercavi, puoi
- Scrivere a “l’Esperto risponde”,
- Consultare l’archivio delle risposte già pubblicate
- Scrivere a info@epac.it
- Chiamare direttamente l’Associazione al seguente numero telefonico 06.60200566



Torna al percorso iniziale e prosegui al punto 7



Bibliografia

  1. HCV Guidance: Recommendations for Testing, Managing, and Treating Hepatitis C – AASLD 2016 - http://www.hcvguidelines.org/full-report-view
  2. EASL Recommendations on Treatment of Hepatitis C 2016 - http://www.easl.eu/medias/cpg/HCV2016/English-report.pdf
  3. GLOBAL REPORT ON ACCES TO HEPATITIS C TREATMENT – WHO, October 2016
  4. Survival of patients with HCV cirrhosis and sustained virologic response is similar to the general population Jnl of Hepatology April 5 2016 - Savino Bruno et al
  5. WHEN AND IN WHOM TO INITIATE HCV THERAPY – AASLD guidelines 2016 - http://www.hcvguidelines.org/full-report/when-and-whom-initiate-hcv-therapy
  6. Regression of Advanced Fibrosis or Cirrhosis Measured by Elastography in Patients with Chronic Hepatitis C who Achieve Sustained Virologic Response after Treatment for HCV - Sweta Chekuri et al. – AASLD 13-17 Nov 2015
  7. Impact of direct anti-viral agents on inactivation/de-listing of liver transplant candidates listed for decompensated C cirrhosis: a European study – Belli et al – AASLD 13-17 Nov 2015
  8. Improving liver function and delisting of patients awaiting liver transplantation for HCV cirrhosis: do we ask too much to DAAs? – Coilly et al – Hepatology 2015
  9. Sofosbuvir/Velpatasvir Fixed-Dose Combination for the Treatment of HCV in Patients With Decompensated Liver Disease: the Phase 3 ASTRAL-4 Study / ASTRAL 1, 2 and 3 - Michael R. Charlton et al – AASLD 13-17 Nov 2015
  10. Indicazioni pratiche per un modello di gestione condivisa tra Medico di Medicina Generale e Specialista Epatologo del paziente con epatite cronica da virus dell’epatite B e virus dell’epatite C– AISF, SIMG, Maggio 2015

Il progetto è stato realizzato grazie al contributo incondizionato di Bristol-Myers Squibb

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!